12.5.07

Nuova provocazione fascista a Firenze: giovedi 17 scendono in piazza AN e Azione Giovani

Giovedi 17 rischia di essere una giornata triste per la città di Firenze. Hanno annunciato una fiaccolata contro il degrado e per la sicurezza i fascisti di AN che partiranno da Piazza della Libertà. Secondo questi lugubri individui i problemi di Firenze sarebbero il degrado e la insicurezza del centro storico dovuti alla presenza di cittadini immigrati. Questi signori sono indignati dai senegalesi che vendono merce abusivamente, dai somali che dopo una giornata di lavoro si ritrovano in piazza, dai call center che sono nati in centro per permettere agli immigrati di poter comunicare con la loro famiglia, arrivano addirittura a schierarsi contro i venditori di Kebab.
Ovviamente i promotori della fiaccolata si scordano di dire che la maggior parte degli immigrati viene sfruttata in maniera bestiale dai padroni italiani, si scordano le decine di vittime di lavoratori immigrati nei cantieri edili dei palazzinari italiani, si scordano degli affitti alle stelle, degli affari che molti italiani fanno grazie agli immigrati.
Loro soffiano sul fuoco del razzismo cercando di mettere in contrapposizione lavoratori italiani ed immigrati per fare gli interessi del padrone, usano la strategia del dividi e impera.
Non glielo dobbiamo permettere, è compito della sinistra e di tutti i sinceri democratici impedire le adunate di questi brutti figuri mobilandoci per giovedi 17.
Firenze deve rispondere come molte altre volte ha saputo rispondere alle provocazioni dei fascisti, dal compagno Fanciullacci fino ai presidi degli ultimi tempi, per i fascisti la vita è sempre stata dura, noi ci impegneremo a continuare nella tradizione antifascista.

CON GLI IMMIGRATI CONTRO IL FASCISMO E IL RAZZISMO




14 commenti:

Anonimo ha detto...

Come sempre non avete capito un cazzo. Mi dispiace tutto sommato sottolineare la vostra demenza. Ancora una volta non capite che la nostra mobilitazione è contro tutte quelle persone che vivono nell’illegalità, che passano le loro serate a rubare, molestare e a spacciare per le strade delle nostre città.
Siamo stanchi di aprire i giornali e leggere dell’ultima aggressione, siamo stanchi di leggere dell’ultimo stupro, siamo stanchi di sentire la gente che si lamenta e non fa niente per ribellarsi a questo scempio, scegliendo la poltrona di casa invece che scendere in piazza ad alzare la voce.
Certo stare seduti in salotto è più facile, è più facile non prendere posizioni è più facile non schierasi. Noi abbiamo deciso di alzare la voce schierandoci.
Voi invece ancora una volta con la scusa dell’antifascismo vorreste placare le nostre battaglie?
Voi che vi fate paladine della libertà e democrazie difendente che ci priva proprio della libertà di girare per le strade?
Il mio non è affatto un discorso che si scaglia contro l’immigrato che vende i giornali al semaforo, non è contro il lavoratore che viene sfruttato dall’impresario, ma è contro chi bivacca per le strade della città ad arrovellarsi la testa a tra una birra e l’altra ad aspettare la prede di turno, per aggredirla, derubandola o molestarla.
Oggi l’antifascismo non c’entra e se voi difendete chi delinque per le strade la manifestazione è anche contro di voi.
Per una città più sicura, passo dopo passo. Tutti in piazza il 17 maggio.

Anonimo ha detto...

Come al solito siete a fare gli interessi del padrone che ci vuole divisi. Per i potenti è bello vedere che gli operai italiani si incazzano contro i poveracci, che il problema di firenze sia la "sicurezza" anzichè le vittime del lavoro. E' bello vedere operai italiani incazzarsi contro gli immigrati e stare zitti sul taglio delle pensioni, sui salari da fame, sugli omicidi bianchi. Siete e resterete dei servi dei servi dei servi dei servi.

nazi-fasciocontroildegrado ha detto...

Avete ragione.
Una puntualizzazione: Azione Giovani partirà da via Maruffi con un proprio pre-corteo. Giusto per dirvelo. Chissà, magari se venite tutti e 6 ci fate scappare...

Ciao grandi.

cuorenero ha detto...

Da www.agfirenze.it

Giovedì 17 maggio, alle ore 21.00, partirà da Via Maruffi (la traversa di viale Don Minzoni che ospita la sede di Azione Giovani ed Alleanza Nazionale a Firenze) una fiaccolata, organizzata da Alleanza Nazionale ed Azione Giovani, che raggiungerà il centro storico e precisamente Piazza San Lorenzo, uno dei tanti luoghi simbolo della bellezza della nostra città, ma anche una delle piazze che la notte diventano luogo di incontro di immigrati clandestini, delinquenti, spacciatori.



Con questa iniziativa Azione Giovani ed Alleanza Nazionale intendono ribadire la volontà dei cittadini fiorentini di tornare PADRONI A CASA LORO, poter cioè tornare a vivere il centro storico della nostra bella città senza dovere, ogni notte, fare i conti con spacciatori, criminali, malintenzionati, immigrati clandestini e chi più ne ha più ne metta.



Siamo stanchi di vivere nell'illegalità! Di essere puniti se parcheggiamo cinque minuti senza pagare il biglietto o di essere controllati come fino alle mutande la domenica allo stadio e poi vedere che ogni sera, nelle piazze e nelle strade del centro, sotto gli occhi di tutti, circolano delinquenti, spacciatori e clandestini di ogni tipo, in maniera assolutamente indisturbata.



Stupri, rapine e violenze non devono essere all'ordine del giorno! Ogni giorno, se apriamo un giornale, leggiamo che nella notte precedente, a Firenze, si è consumato almeno uno stupro, uno scippo o una aggressione. Ormai la cronaca parla di questi avvenimenti con una normalità impressionante, come se fosse scontato. Ma non è così! Dobbiamo essere liberi di circolare per la nostra città senza aver continuamente il terrore che qualcuno tenti di rapinarci o di aggredirci.



Basta col degrado! Siamo fieri di essere fiorentini, di essere nati o di vivere nella città più bella del mondo. Ma se ci facciamo un giro in centro, la situazione appare proprio così? Il degrado è ormai ovunque: strade sporche, senza casa che dormono sui marciapiedi delle chiese, bivacchi di immigrati accampati sulle scalinate delle nostre cattedrali, vicoli trasformati in orinatoi a cielo aperto. Questo non può essere ancora tollerato,



Contro l'immigrazione clandestina! In Italia esiste una legge (che adesso il governo Prodi sta cercando di cancellare!): se sei immigrato e vuoi vivere in Italia devi avere una casa ed un lavoro, altrimenti te ne devi tornare al tuo paese. Eppure Firenze e piena di clandestini assolutamente privi di questi due requisiti fondamentali. Chi, con sempre più arroganza, pretende di lavarci il vetro al semaforo, chi mendica utilizzando neonati per suscitare pietà, chi affolla i nostri marciapiedi chiedendo carità o dormendo su dei cartoni, chi occupa abusivamente delle strutture pubbliche o private trasformandole in dormitori, chi spaccia agli angoli delle strade... Tutti questisignori hanno forse un contratto di lavoro? Queste persone NON dovrebbero (non perchè lo diciamo noi, ma per la legge italiana!) stare in Italia. Perchè Domenici e soci permettono invece che facciano i padroni delle nostre strade minacciando perfino la nostra sicurezza e la nostra incolumità?



SIAMO STANCHI DI QUESTA SITUAZIONE. FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE. MOBILITIAMOCI IN MASSA, GIOVEDI' 17 MAGGIO PER URLARE A CHI AMMINISTRA LA NOSTRA CITTA' CHE IL DEGRADO, L?INSICUREZZA, L'ILLEGALITA', L'IMMIGRAZIONE CLANDESTINA, LO SPACCIO E GLI STUPRI, CI HANNO STANCATO! VOGLIAMO RIPRENDERCI FIRENZE!!!



Per informazioni e/o adesioni: scrivi una mail all'indirizzo fdgfirenze@inwind.it, chiama il numero 055/582879 (ogni giorno, dalle 16.00 alle 20.00) oppure visita il nuovo BLOG firenzesicura.blogspot.com. Ti aspettiamo!



Per chi vorrà, prima della partenza, dalle 19.00 alle 21.00 presso il CRC CASAGGI' (via Maruffi, 3 - Firenze) sarà organizzato un aperitivo-cena ed una grigliata comunitaria aperto a tutti i partecipanti all'iniziativa...

SH

cuorenero ha detto...

I primi a rispondere alle apsettative dei poteri forti siete proprio voi, che ogni volta correte in piazza a fare presidi antifascisti a comando. Roba da strategia della tensione...

Allo stesso modo potrei che voi, mentre la destra difende i cittadini, siete a contestare fregandovene di pensioni, tfr, emergenza abitativa, precariato ecc ecc.

Saluti romani

Anonimo ha detto...

Siete veramente brutti. In questo blog non ho letto un solo post che avesse almeno una parvenza di serietà. Tutti slogan, frasi fratte, richiami e reclami, strilli isterici. Mai un fondo serio, una presa di posizione seriamente motivata, una proposta politica. Ma voi fate politica o chiacchierate? Perchè per fare ciò che fate non importa aprire bolg, basta andare all'ARCI vie Nuove e sedersi accanto a qualche vecchietto ubriaco...

E poi, per favore, smettetela di erigervi a baluardo del mondo operaio. Siete tutti studenti, mantenuti, liberi professionisti, commercianti, piccolo-borghesi. Voi il lavoro, lo avete visto in cartolina...

Hasta luego companeros!

Anonimo ha detto...

Poveretti ma perche' non insudiciate i vostri blog con tutte queste stronzate anziche' venire sul nostro? Rimango del parere che siete dei servi dei servi...

Anonimo ha detto...

Si noi siamo tutti figli di papà, certo!
Vallo a raccontare a chi ha dovuto lasciare la scuola perchè altrimenti in casa non mangiavano, vallo a raccontare hai nostri ragazzi che vedono arrivare a fatica la propria famiglia a fine mese.
Oppure raccontalo a chi pur essendo giovane e studente sacrifica il proprio tempo per aiutare in casa.
La desta, concetto ormai vecchio di 2 secoli non rappresenta più la classe agiata del paese.
Destra non vuol dire capitalismo
Destra non vuol dire stare con i padroni sfruttando l'operaio.
Oggi noi rappresentiamo un movimento di piazza un movimento di popolo per il pololo..

Anonimo ha detto...

Destra non significa capitalismo? infatti il governo berlusconi lo abbiamo sostenuto noi...andate a manifestare con i preti che sono sempre stati dalla parte degli oppressi...
p.s. ma come fate a sostenere la palestina ed avere un capo come fini alleato di israele?????

nazifasciocontroildegrado ha detto...

Fini alleato di Israele...è vero, adesso An scenderà in guerra al fianco dell'esercito israeliano. Le milizie di Gianfranco Fini sbarcheranno dal Mediterraneo per liberare il Medio-Oriente dal pericolo arabo... ahahahahahaa

Ma che cazzo dite?

NOi sosteniamo la soluzione dei due popoli in due stati. Per arrivare a ciò è necessario che si crei uno stato palestinese sobrano e riconosciuto. Tutto qui.

Voi piuttosto, che siete internazionalisti e materialisti, come potete sostenere un popolo che lotta per l'identità nazionale in nome di uno spiritualismo? La lotta palestinese è lontana da voi anni luce, nel pensiero e nelle impostazioni di fondo. Indossate la kefiah senza sapere che è simbolo religioso. E mentre la indossate predicate l'ateismo più abietto...

Ditemi, la vostra è coerenza?

Saluti romani

Anonimo ha detto...

Il solito delirio del fascistello, la lotta di Liberazione palestinese storicamente è portata avanti da organizzazioni della sinistra (OLP, FPLP, FDLP,PPP ecc.) solo ultimamente si è aggiunta la componente di Hamas. Per quanto riguarda Fini se non sbaglio alcuni mesi fa era in israele con la kippa...

Anonimo ha detto...

Vai in culo analfabeta.

Il delirio io l'ho letto nei vostri post, nella vostra retorica da anni di piombo, nella vostra pochezza mentale, nella vostra mancanza di aperture, nella vostra immaturità politica e umana.

Poi però, grazie a Dio, mi sono ricordato che siete quattro idioti senza arte nè parte. E allora ho capito tante cose: il presidio, la lotta al Fascismo (che tornerà a giorni, quindi attenzione), ecc ecc.

Presidiate questo cazzo.

Anonimo ha detto...

E anche questa volta il seicento sotto le bandiere di Azione Giovani e AN...

Ciao belli!

Anonimo ha detto...

Ma voi Pseudorivoluzionari non lavorate mai?,pensate solo a fare i vostri ridicoli sit in per passatempo da figli di papa?io operaio e comunista mentre voi farete la vostra ridicola manifestazione a favore dei delinquenti saro a lavorare in fabbrica gia da un po di ore dato che mi svegliero alle 4 e 30 del mattino,voi siete comunisti solo per hobby.Paolo

Sostieni il PCL

Sono in vendita le nuove magliette del PCl a 12 € l'una più spese di spedizione, mettiti in contatto con la nostra mail per acquistarle